back to top

20091211

MEWITHOUTYOU - BROTHER, SISTER (2006)


Questo disco è magnifico. Indie-rock come Cristo comanda (e c'è un motivo se lo dico). Indie-rock come non si sente in giro, da nessuna parte. Intriso di emozione e di passione (non quella per un uomo verso una donna, né il contrario, né altre opzioni). Riflessivo, profondo e tutto tranne che superficiale.
Veniamo alle due particolarità che lo caratterizzano.
Una è la voce di Aaron Weiss. Inconfondibile. Il suo timbro ed il suo modo di usarla. Non canta. Parla in modo esagitato, quasi piange, si infervora, a volte accenna melodici, ma poi torna a predicare. E se ciò non basta, corona il tutto con qualche tocco di tromba leggera (anche se rara) che trasuda sentimento.
La seconda particolarità creerà un'insurrezione.. I testi sono totalmente legati alla fede che i mewithoutYou ripongono in Dio. Detto ciò, probabilmente mi sono allontanato il 99% delle persone che stavano dando una possibilità a questo disco di essere ascoltato. Ma non si può tralasciare un elemento così caratterizzante. Tutto l'album è basato sul "Cantico delle creature" aka "Cantico di Frate Sole" di San Francesco d'Assisi. I testi sono lunghe storie dai tratti biblici con continui riferimenti al simbolismo animale. Ora si capisce la passione e l'emozione che permeano questo disco a cosa si riferiscono. Pura e totale devozione.
Se siete dei ferventi cristiani, "Brother, Sister" fa per voi. Ma anche se la religione non vi tocca minimamente, ascoltatelo oggettivamente e capite quanto cuore ci hanno messo i mewithoutYou.

Ps. Mi ero quasi dimenticato di dire che ci sono un paio di feat. di Jeremy Enigk, frontman dei Sunny Day Real Estate (così forse ho riattirato l'attenzione)..

Lyrics

01. Messes of men
02. The dryness and the rain
03. Wolf am I! (And shadow)
04. Yellow spider
05. A glass can only spill what it contains
06. Nice and blue (pt. two)
07. The Sun and the Moon
08. Orange spider
09. C-minor
10. In a market dimly lit
11. O, porcupine
12. Brownish spider
13. In a sweater poorly knit

;) (via http://notesareshattered.blogspot.com/)

5 commenti:

Regular John ha detto...

disco più interessante di cui abbia sentito parlare negli ultimi tempi. mi sa che ci vado in fissa. tra l'altro era nei miei consigli di last.fm da secoli

Regular John ha detto...

comunque somigliano UN BOTTO ai bear vs. shark, una ficata pazzesca. le cose sono due: o metto loro post-hardcore, o li tengo indie rock e cambio i bear. Che fo? Dario?

xandreax ha detto...

son contento ti sia piaciuto. io ci sto in fissa totale. guarda, da quello che so (anche se non ho mai sentito nulla) prima facevano post-hardcore, quindi qualche reminescenza c'è ancora.. però è indie-rock. i bear vs. shark li vedo un po + posthc. io ce li ho separati..

Regular John ha detto...

ci rimuginerò sopra. comunque che palle i dubbi così... la gente meno meticolosa campa più tranquilla.

xandreax ha detto...

ahahaah

Related Posts with Thumbnails