back to top

20091212

ALEXISONFIRE - OLD CROWS / YOUNG CARDINALS (2009)


Il Canada colpisce ancora, cari Audiolesi. Si parla degli Alexisonfire, già conosciuti su questi lidi riguardo a City and Colour aka Dallas Green, chitarra/splendida voce del gruppo dell'Ontario.
"Old Crows / Young Cardinals" è il loro quarto disco, e cavolo se è fico! La band è stata più di una volta taggata screamo/emo ahimé erroneamente. Forse si poteva sentire qualche influenza lontana lontana nel primo disco, ma ora proprio no. Già con "Crisis", capolavoro del 2006, si erano allontanati parecchio da tale etichettatura, e con questo nuovo hanno dimostrato totalmente la lontananza dal genere. Pochi fronzoli, fanno post-hardcore. Post-hardcore eccezionale! Ci sono un sacco di belle influenze: su tutti il cambiamento vocale di George Pettit, che è passato dallo scream alla raucedine che fa tanto hardcore early '80s. Allo stesso tempo l'aggressività è calata, facendo spiccare più la vena post-hardcore melodica tanto marcata da sonorità indie-rock e affini. Insomma un bel disco. All'inizio ero un po' scettico, essendo affezionato ai vecchi Alexisonfire, ma poi ho capito che questo è stato il percorso giusto da intraprendere.

01. Old crows
02. Young cardinals
03. Sons of privilege
04. Born and raised
05. No rest
06. The northern
07. Midnight regulations
08. Emerald street
09. Heading for the sun
10. Accept crime
11. Burial

Ho tolto il link perché mi è arrivata una notifica che stavo infrangendo il copyright. Cercatevelo su CaptainCrawl. Maledizione!

5 commenti:

Regular John ha detto...

ti dico solo che ho letto la frase "il Canada colpisce ancora" insieme a Hendrick

xandreax ha detto...

"hehehe"<--risata alla hendrick

g. ha detto...

lo sto sntendo, spacca!

robertotad ha detto...

mi sa che nn funge più il link..

xandreax ha detto...

fixato

Related Posts with Thumbnails