back to top

20100105

VERME - "(UN VERME RESTA UN VERME)" (2009)

Me ne stavo connesso su myspace con l'account del mio gruppo (gli Aldrin, il cui chitarrista è lo a voi ben noto robertotad - presto ci metteremo una auto-marchetta su queste pagine), girovagando di pagina in pagina tra i profili di tanti complessi musicali più o meno noti del belpaese. Incuriosito, capito sulla pagina dei Verme, quartetto meneghino; chiedo l'amicizia, e scopro che i nostri eroi mettono in download aggratis il loro primo lavoro (registrato il 21 dicembre - a Milano nevicava un bel po', e loro indossavano tutti scarpe di tela). Scarico, importo in iTunes, sistemo le info dei pezzi e li mando.
Ora sono al secondo ascolto dell'ep, ho già fatto ri-partire i brani: è tempo di dare il via ai complimenti. Quattro tracce molto, molto piacevoli e ispirate, sofferte e maggiori come si deve, con quella voce strozzata, urlata, sentita che a noi audio_lesi piace tanto; un... post hardcore? emo (violence)? punk? di ottimissima fattura.
Bello, insomma. Molto bello. Fa sempre piacere fare di queste scoperte, specialmente quando si tratta di una scena a cui si tiene. Auguri di un radioso futuro ai Verme!

Tracklist:
  1. Montagna
  2. Città
  3. Piombo
  4. Ossimoro
;-)

6 commenti:

dr.nick ha detto...

eggià, sti vermi sono proprio bravi, li ho aggiunti pure io sul blog sotto loro stessa richiesta (addirittura! :O).
validi comunque. un ottimo ep.

xandreax ha detto...

solo per l'idea del tributo ai germs spaccano! ora sento e sbrocco. (non fa la cajenna solo perché c'hai il gruppo che fa brutal death)

xandreax ha detto...

molto fbyc solo più punk. magnifici

Regular John ha detto...

essì, una ficata

robertotad ha detto...

ma il cantante è jacopo!!!quello dei fine before you came!!!me sembravano troppo uguali infatti!!!!yo
fichi

DVd ha detto...

ma quanto sono ganzi?

Related Posts with Thumbnails