back to top

20091026

MASTODON - CRACK THE SKYE (2009)


Crack the Skye è un trip allucinante. Basterebbe dire questo per descrivere il disco. I Mastodon, progressive metal band based in Atlanta, Georgia, stanno in fissa con i concept album (e questo si capisce anche dai loro precedenti due dischi). Producono la loro musica, non come tale, ma come opera d'arte. Si soffermano su passaggi improbabili, melodie oscure, sperimentalizzazione e storie incredibili. Loro stessi affermano che per scrivere questi pezzi si sono allontanati dalla Terra addentrandosi nello spazio etereo. La storia in questione vede come protagonista un paraplegico il cui unico mezzo per arrivare ovunque è il viaggio astrale (OOBE). Avvicinatosi troppo al sole, come Icaro insegnò, finisce per bruciare il suo supporto (non le ali ma un cordone ombellicale), perdendosi nello spazio. Tramite un wormhole finisce in un regno spirituale, dove parla con degli spiriti spiegandogli la situazione. Questi per aiutarlo a tornare sulla Terra lo spediscono in Russia, nel corpo di Rasputin. Questo viene ucciso per aver attentato allo zar, e le due anime escono dal suo corpo, attraverso una spaccatura nel cielo (Crack the Skye appunto). Rasputin a questo punto tenta di far tornare il ragazzo nel proprio corpo, imbattendosi persino nel Diavolo.
Un bel viaggione insomma.

Ps. Nella title track è presente un featuring di Scott Kelly dei Neurosis.



Lyrics

01. Oblivion
02. Divinations
03. Quintessence
04. The czar:
I. Usurper
II. Escape
III. Martyr
IV. Spiral
05. Ghost of Karelia
06. Crack the skye
07. The last baron

Part I ;)
Part II ;)

5 commenti:

Regular John ha detto...

non l'ho ancora sentito e non sto particolarmente in fissa con i Mastodon, ma dopo il tuo racconto è già diventato il mio disco preferito.

xandreax ha detto...

ahaha conta che a me fino a due mesi fa mi facevano cacare. piano piano ci so andato in fissa.

Freds ha detto...

oh oh oh chi torna strisciando?

xandreax ha detto...

zitto che ancora lo devi sentì sto disco

Regular John ha detto...

sempre più fico ogni giorno che passa, per dio

Related Posts with Thumbnails