back to top

20090513

THE FALL OF TROY - DOPPELGANGER (2005)

Tecnica, melodia, testi geniali, tecnica e... l' ho già detta tecnica? Oggi vi propongo un trio che definire power è l'equivalente di definire Moccia uno scrittore non troppo bravo, un fottuto eufemismo! Prendiamo il cantante/chitarrista Thomas: canta con una voce melodica che raggiunge picchi di tonalità estremi, urla, si dimena sul palco (cercatevi qualche live sul tubo) e nel mentre? Suona la sua sei corde con un livello di abilità decisamente fuori dal comune. Certo la sua immensa bravura e la sua personalità offusca un pò gli altri componenti della band, ma ad un orecchio allenato et attento (e da queste parti non mancano) non sfuggirà la tecnica più che sopraffina del bassista - che di tanto intanto aggiunge anche qualche scream - e la precisione assoluta del batterista che segue alla perfezione i suoi compari mantenendo altissimo il livello e mettendoci anche del suo in alcune trovate stilistiche non di poco conto. E il lato più interessante di questo continuo vorticare di tempi dispari ai confini con certo post-hardcore, strillacci e tapping petrucciani è che il tutto rimane comunque estremamente orecchiabile e divertente. Catchy.
Divertiti o rimborsati. (Vabbè adesso non esageriamo)

Eccovi un piccolo assaggio.



Tracklist:
1. I Just Got This Symphony Goin'
2. Act One, Scene One
3. F.C.P.R.E.M.I.X.
4. You Got a Death Wish, Johnny Truant?
5. Mouths Like Sidewinder Missiles
6. The Hol[ ]y Tape...
7. Laces Out, Dan!
8. We Better Learn to Hotwire a Uterus
9. Whacko Jacko Steals the Elephant Man's Bones
10. Tom Waits
11. Macaulay McCulkin


;-)

3 commenti:

xandreax ha detto...

è 10 anni che stavi a dì che lo postavi! cell'hai fatta

Regular John ha detto...

rimango della mia opinione sullo scream dei Fall Of Troy...

edu ha detto...

genial!! grazie!!

Related Posts with Thumbnails