back to top

20090715

SIGUR RÓS - "TAKK..." (2005)

Magico. Onirico. Commovente. Un disco che ti mette le mani nella cassa toracica, e strizza tutto ciò che trova. "Takk..." ("Grazie..." in islandese), quarto album in studio dei Sigur Rós, lascia esausti. Un'ora di una intensità sconvolgente. Magari ce l'avete già, e sapete di cosa sto parlando. Magari no, e non avete idea di cosa vi siete persi finora. Un capolavoro, fino in fondo; l'opera più riuscita dei Sigur Rós (se la batte alla grande con il già postato Ágætis Byrjun). Guardatevi il video di "Hoppipolla": se non sentite grossi, pesanti lacrimoni ammassarsi agli angoli degli occhi, non siete degni dell'etichetta di essere umano.
Sinceramente, non è un disco che si possa descrivere. Sfugge alla comprensione del linguaggio. Ascoltatelo.

P.S.: non mancate di vedervi i video cliccando sui titoli delle tracce evidenziate. Sono delle vere e proprie opere d'arte.

Tracklist:
  1. Takk...
  2. Glósóli
  3. Hoppípolla
  4. Með blóðnasir
  5. Sé Lest
  6. Sæglópur
  7. Mílanó
  8. Gong
  9. Andvari
  10. Svo Hljótt
  11. Heysátan
;-)

5 commenti:

Freds ha detto...

emozionanterrimo

xVelleiox ha detto...

uno dei miei 5 dischi preferiti in assoluto su un isola deserta al buoi di notte su una torre dovendo decidere chi buttare giù!

xandreax ha detto...

fygo

xandreax ha detto...

porco cazzo il video di Sæglópur è tristissimo..

Regular John ha detto...

secondo me il più commovente è quello di Hoppipolla... quando il vecchietto si alza dopo che il suo gruppo ha vinto è strappalacrime...

Related Posts with Thumbnails