back to top

20090419

MAYLENE AND THE SONS OF DISASTER - II (2007)


Questo è uno di quei casi (rari) in cui uno scazzo tra componenti di una band ha portato veramente a qualcosa di buono. Nel 2002 gli Underoath cominciano a diventare una band affermata, grazie anche all'uscita del buon The changing of times. Dallas Taylor era il cantante della formazione proveniente dalla florida, ormai sulla strada del successo mondiale ( che arriverà-meritatamente-negli anni successivi), improvvisamente però il signor D. abbandona la band per un motivo ancora non molto chiaro (malelingue dicono a causa di pressioni da parte della moglie) e viene sostituito da Spencer Chamberlain, che effettivamente si rivela anche migliore nel ruolo di frontman. Dallas però non rimane con le mani in mano, ma anzi in quattro e quattr'otto mette su una nuova band dal nome lunghissimo e dal suond accattivante, i MATSOD. Il primo disco omonimo è un piccolo gioiello, ancora metalcore, ma fortissimamente legato alle origini Southern dei componenti, e poi il seguito, di cui vi parlo oggi (intitolato propriamente "II") li consacra come esponenti assoluti del nuovo southern metal. Un po Everytime I Die, un pò Pantera, molto Lynyrd Skynyrd, riff assasini, ritmiche dinamiche e breakdown che ti fanno venire voglia di uscre ubriaco dalla roulotte e picchiare qualche altro bifolco in camica da taglia legna e spiga di grano in bocca. Ovviamente non tralasciamo la voce del cantante, evolutasi tantissimo dallo "scream-piagnone-ma-cattivo" del periodo UO e arrivata a livelli di melodicità e riconscibilità elevatissimi. Sta arrivando "la bella stagione" ( si lo so, fa molto lucignolo) e quale migliore colonna sonora per qualche lungo viaggio in macchina, finestrini abbassati e capelli al vento? Nessuna.


Tracklist:

  1. "Memories of the Grove" - 4:10
  2. "Dry the River" - 3:41
  3. "Plenty Strong and Plenty Wrong" - 2:41
  4. "Darkest of Kin" - 3:14
  5. "Raised by the Tide" - 3:44
  6. "Wylie" - 3:40
  7. "Death is an Alcoholic" - 3:22
  8. "Everyone Needs a Hasting" - 3:22
  9. "Don't Ever Cross a Trowell" - 3:03
  10. "Tale of the Runaways" - 4:53
  11. "The Day Hell Broke Loose at Sicard Hollow" - 4:43

;-)

3 commenti:

Regular John ha detto...

yeah! niente di meglio, dopo una giornata a spaccare ciocchi di sequoia, davanti ad un buon jack daniel's.

xandreax ha detto...

"buon changes of time" non te la passo

Freds ha detto...

nessuno te l ha chiesto

Related Posts with Thumbnails