back to top

20090322

UNITED NATIONS - UNITED NATIONS (2008)


La ricetta è semplice: si prende di base lo screamo metà anni '90 alla Swing Kids. Si aggiunge un batterista che si diverte a far entrare in una battuta da 4/4 blastbeat iperveloci che sembrano fuori: Ben Koller dei Converge. Segue un chitarrista che nella vita è cantante: Daryl Palumbo dei Glassjaw. Poi c'è un cantante con uno scream malato e con un melodico altissimo (ma attenzione! qui non usa sempre un vero melodico, quantopiù quasi uno spoken word sublime): Geoff Rickly dei Thursday. Infine un bassista attualmente sconosciuto. Sconosciuto perché? Perché i quattro si divertono a presentarsi in pubblico e in foto con maschere del presidente Reagan senza svelare la loro identità. Badate bene, non è una trovata alla Slipknot: piuttosto è un espediente per "frodare" i diritti che le etichette hanno sui rispettivi gruppi di appertenenza di ognuno. Si mescola il tutto e quello che ne esce è forse uno dei dischi più entusiasmanti del 2008. Un ritorno al passato nel futuro! Ai più questo disco può sembrare forse estremo, ma io lo trovo estremamente melodico. Vi lascerei il link di myspace/facebook, ma le Nazioni Unite gli hanno fatto chiudere entrambe le pagine. Contate anche che le prime 1000 copie del disco sono state stampate con la copertina di Abbey Road con i Beatles in fiamme, e per il copyright gli è stata vietata la vendita nei negozi. Criminali!

1. The spinning heart of the yo-yo lobby
2. No sympathy for a sinking ship
3. Resolution #9
4. Model UN
5. The shape of punk that never came
6. My cold war
7. Filmed in front of a live studio audience
8. Revolutions in graphic design
9. I keep living the same day
10. Subliminal testing
11. Say goodbye to general Figment of the USS imagination

;)

3 commenti:

Titus Bresthell ha detto...

bello questo!

Freds ha detto...

ti odio lo stavo a pubblica io. cmq pia strabene:)

Regular John ha detto...

mio! molto bello, tra l'altro! benvenuto su audiolesi! いらっしゃいねえええ!

Related Posts with Thumbnails