back to top

20090928

EXPLOSIONS IN THE SKY - "ALL OF A SUDDEN I MISS EVERYONE" - (2007) -



Rieccoci dopo tanto tempo a parlare di nuovo di Explosions in the sky. La commozione raggiunge livelli stratosferici durante l'ascolto di quesa continua escalation di emozioni. La band non ha certo bisogno di ulteriori commenti, ma fra tutti i lavori questo è probailemtne il più "maturo".Mi spiego. Ogni disco, demo, ep, o fischiettio sotto la doccia degli EITS è una cosa fuori dal normale, ed ognuno contiene una certa emozione che si protrae per tutto il disco.Questa volta però ho trovato nel loro lavoro, oltre agli stacchi strappalacrime, una certa attenzione per lo sviluppo delle canzoni che le rende molto incisive ed assimilabili al primissimo ascolto. Non vi resta che intraprendere l'ennesimo fanastico lavoro che il post-rock ci ha donato.
POST scriptum: Il papa a viterbo ha detto :"Con cioia vi infito ad ascoltare gli explosions in the sky perchè in loro c'è la cioia e la gloria, ma non i the gloria record che infece era un side project dei mineral..."

1. "The Birth and Death of the Day"
2. "Welcome, Ghosts"
3. "It's Natural to Be Afraid"
4. "What Do You Go Home To?"
5. "Catastrophe and the Cure"
6. "So Long, Lonesome"

;-)

6 commenti:

Regular John ha detto...

http://en.wikipedia.org/wiki/The#The

Regular John ha detto...

e comunque sì ai post post

xandreax ha detto...

oh basta coi link insensati!

Freds ha detto...

" ten minuts Tu Tauntaun ten minuts Tu far"

Stefano ha detto...

Ho haheho hhe hha hahhaha h'ahehi hhhihha hu...

(Lo sapevo che sta cazzata l'avevi scritta tu)

Stefano ha detto...

H.h. Huehha heh haha..

(P.s. Quella del papa)

che però devo ammettere è geniale..

Related Posts with Thumbnails