back to top

20100821

BELLA CACATA: MOVING MOUNTAINS - FOREWORD (2008)


Oh, i Moving Mountains sono osannati da un sacco di gente. Io non me li sono cacati per anni e qualche mese fa mi scarico la loro roba (un disco e un ep, uniche uscite). Me li sento (distrattamente) e li accetto nella mia libreria di iTunes seppur con riserbe. Il fatto è questo: dice (e sottolineo DICE) che fanno post-rock. Boh. Ci può pure stare, se non fosse il fatto che dopo che partono i tipici pezzi arpeggiati in crescendo, si sfocia su uno pseudo-indie/alternative scialbo. Poi salta fuori la voce (e già storco il naso), che canta degli alberi con un tono un po' frocetto. MA, peggio ancora, vengono piazzati qua e là strillacci lontani che sembrano i The Used. Ora dico, non è che perché state sotto Deep Elm allora dovete far finta di essere emo.. Perché fate cacare.
Ieri dopo mesi provo a risentire almeno l'ep.. Macché. Musica brutta, fatta apposta per chi non riesce a sentirsi un disco post-rock intero.

Ps. La descrizione concerne anche il disco precedente, "Pneuma". Posto l'ep semplicemente perché i titoli da scrivere almeno sono di meno..

01. Foreword
02. With one's heart in one's mouth
03. Armslength
04. Lights and shapes

;( (via http://www.filestube.com/)

DO NOT BUY IT! They suck

4 commenti:

james ha detto...

dai in pneuma qualche canzone si salva... certo che gli strilletti svociati se li potevano risparmiare...

dr.nick ha detto...

pneuma è un signor disco, altrochè.

Freds ha detto...

@xandreax

http://www.ashrants.com/wp-content/uploads/2009/03/clap.gif

Regular John ha detto...

a me "pneuma" mezzo mi piaceva, dopo un paio di ascolti. il terzo non c'è mai stato.

Related Posts with Thumbnails