back to top

20090623

COLOSS - PLAY FAST (2003)


Stavolta si rimane in Italia, e più precisamente nella capitale, e più precisamente nel quartiere Monteverde. Vi propongo questo bel disco perché ricade in entrambe le 2 caratteristiche dei soliti post che faccio, cioè è "core" e non dura una mazza. "Core" perché si parla di hardcore come al solito. Però forse è più punk (però ha sfuriate iperfast (quasi grind), però ha un paio di stacchi hip-hop). Un terzetto punk-hardcore molto molto molto divertente, (mi dispiace dirlo ma più divertente su disco piuttosto che live), caratterizzato da 2 voci fuori dal normale (una "alta"(chitarrista) e una "bassa"(bassista), sentirete poi), canzoni brevissime e cambi di tempo assurdi e repentini. Non dura una mazza perché sono 17 brani in poco più di 15 minuti (che poi i minuti sarebbero 12, perché la penultima canzone inspiegabilmente inizia con tre minuti di silenzio..). Quindi il titolo del disco è azzeccatissimo. Un bel quartodora passato allegramente. Chiudo citando le parole di Angioletto (saggio personaggio beneamato e affermato nella Tuscia) "I Coloss? So' perfetti! So' in numero perfetto, fanno il genere perfetto e la durata dei pezzi è perfetta!" (per entrare nel personaggio dovrete pronunciare la frase con calata viterbese e ripetrela all'infinito fino a che qualcuno vicino vi dice di piantarla perché ha capito. Questo è come la consuetudine di Angioletto vuole)

01. Fight
02. xxx
03. Hardcorers just want to have fun
04. 8
05. It's normal to change your life
06. The rock
07. Shavin'
08. Different ideas about punk
09. Die hard (still here)
10. The weekender
11. Feelings must not be confused with reality
12. yyy
13. Lack of internet
14. They used to call me nuisance
15. A handful of seconds for a basic concepts
16. No doubt
17. Teen heroes

;)

2 commenti:

Regular John ha detto...

grande! sto in fissa coi coloss (e con angioletto)

Freds ha detto...

angiolè e basta!

Related Posts with Thumbnails