back to top

20110211

BAUHAUS - IN THE FLAT FIELD (1980)



Mie care sanguisughe, con questo disco aggiungiamo un altro tassello fondamentale al nostro blog. Registrato nel 1980, "In the flat field" è il disco che ha inaugurato il filone goth rock (escludendo ovviamente il singolo "Bela Lugosi's dead" dell'anno precedente). Cupi, viscerali, vampireschi, i Bauhaus amalgamano alla perfezione il punk con le influenze glam del decennio '70. E' come se David Bowie fosse stato morso da un vampiro e si fosse rintanato sui Carpazi per impalare qualche migliaio di giovani vergini. Glaciale come il marmo di una lapide, questo disco vi farà venir voglia di decomporvi in una bara sotto tre metri di terra umida. Lo comprai più di quindici anni fa da una bancarella di cd masterizzati (la copertina è tutta in bianco e nero, per cui fotocopiata era identica all'originale). Bianco e nero, non a caso, sono l'alfa e l'omega della band di Northampton, che proprio nell'album di addio del 2008 - "Go away white" - decise di congedarsi dalla scena musicale irradiandosi di candore.


1. Dark Entries
2. Double Dare
3. In The Flat Field
4. God In An Alcove
5. Dive
6. Spy In The Cab
7. Small Talk Stinks
8. St. Vitus Dance
9. Stigmata Martyr
10. Nerves
11. Telegram Sam
12. Rosegarden Funeral Of Sores
13. Terror Couple Kill Colonel
14. Scopes
15. Untitled
16. God In An Alcove
17. Crowds
18. Terror Couple Kill Colonel 

2 commenti:

xandreax ha detto...

con il singolo bela lugosi's dead sto in fissa. era da tempo che aspettavo un post sui bauhaus. quasi lo volevo richiedere. da paura

Lucien ha detto...

Un disco imprescindibile! Un concerto memorabile

Related Posts with Thumbnails