back to top

20110115

WIRE - "154" (1979)


Terzo album della storica band di Londra, porta avanti con impeto futurista la commistione tra punk e sintetizzatori iniziata con l'album precedente ("Chairs missing"). Acclamatissimo fin dalla sua uscita, l'album che preferisco tra i tantissimi incisi dal gruppo. Artistoide e concettualoide, la campagna pubblicitaria ideata dal gruppo per promuovere il disco - poi bocciata dalla EMI -  era costituita da emblematici manifesti sugli autobus e spot da 10 secondi in tv, tutti contenenti nient'altro che l'oscuro numero "154" (altro non era che il numero dei concerti all'attivo dei Wire all'epoca). 
PS Se vi interessa il 19 e 21 febbraio suoneranno in Italia (Rimini e Roma). Io ci sarò!


CAPOLAVORO!



1. I Should Have Known Better
2. Two People in a Room
3. The 15th
4. The Other Window
5. On Returning
6. A Mutual Friend
7. Blessed State
8. Once Is Enough
9. Map Ref. 41° N 93° W
10. Indirect Enquiries
11. 40 Versions


2 commenti:

Regular John ha detto...

dai, al concerto vengo anch'io

xandreax ha detto...

quanto costa il concerto?

Related Posts with Thumbnails