back to top

20100702

HEAVEN IN HER ARMS - 幻月 (2010)


Ebbene sì, torno nuovamente sullo screamo giapponese. Non c'è niente da fare, per me questa unione è suprema: la musica più fica del mondo + il paese più fico del mondo.
Il disco in questione, il secondo (non contando un paio di ep), è uscito pochi giorni fa e mi è bastato veramente poco per andarci in fissa. Premetto che gli heaven in her arms non sono una band che seguo da parecchio, vuoi per la voce che nei precedenti dischi non mi esaltava troppo, vuoi per il nome della band troppo spudoratamente ripreso dai Converge. Fattostà che questo disco merita e mi sono risaliti di botto. Lo stile rimanda molto agli envy, cioè pezzi lunghi e disperati, influenzati dal post rock con parti parlate sottovoce e sperimentazioni sonore varie in sottofondo. A far da condimento al tutto poi c'è quel piccolo pizzico di psichedelia ripetitiva che fa molto Jane Doe. Insomma le influenze sono giuste e hanno pure qualche tappetone di doppio pedale che li distingue. Io dico da paura.



01. 46x
02. 臨界の追憶
03. 罹病は白い柘榴
04. 翡翠葛
05. 反響した冷たい手首
06. ハルシオン
07. 螺旋形而蝶
08. 真理

Per gli anglofoni:

heaven in her arms - Paraselene
01. 46x
02. Anamnesis of critical
03. Morbidity of wihte pomegranate
04. Jade vine
05. Echoic cold wrist
06. Halcyon
07. Butterfly in right helicoid
08. Veritas

;) (via http://carriedouttosea.blogspot.com/)

Per ora si compra solo qui credo, il che è un problema.

2 commenti:

Regular John ha detto...

avevo sentito solo "Erosion Of The Black Speckle" e non mi aveva convinto troppo. ascolterò

Freds ha detto...

solo dal teaser già sto in fissa

Related Posts with Thumbnails