back to top

20110521

BLACK EYES - S/T (2003)


Per chi non li conosce i Black Eyes sono un duo synth-polka islandese. Per chi li conosce, invece, i Black Eyes sono una delle band in assoluto più "fiche" del catalogo Dischord. Manco a dirlo vengono da Washington, o meglio, venivano da Washington: si sono infatti sciolti nel 2004. Dalle loro ceneri sono nate 4 band (si vede che non andavano proprio d'accordo), tra cui i Mi Ami
Nel loro disco d'esordio i Black Eyes propongono un  impro-funk-dub-core molto ciusto. Doppio basso, doppia batteria, doppia voce, doppio tutto.  



Black Eyes (2003) – Tracklisting
  1. "Someone Has His Fingers Broken"
  2. "A Pack of Wolves"
  3. "Yes, I Confess"
  4. "On the Sacred Side"
  5. "Nine"
  6. "Speaking in Tongues"
  7. "Deformative"
  8. "King's Dominion"
  9. "Day Turns Night"
  10. "Letter to Raoul Peck"


1 commento:

Regular John ha detto...

molto curioso.

Related Posts with Thumbnails